You are currently viewing Il brand MAC, tutto quello che c’è da sapere

Il brand MAC, tutto quello che c’è da sapere

Il brand MAC è stato creato da due menti: Frank Toscan, un fotografo e truccatore, e Frank Angelo, il proprietario di un rinomato salone di bellezza. Il tutto ha inizio a Toronto, in Canada, all’inizio degli anni ’80.

I due iniziano a lavorare alla realizzazione di prodotti in grado da rendere i loro makeup differenti da tutti gli altri. Lo scopo del duo era di creare degli articoli di bellezza che potessero risultare efficaci sia dal vivo che in fotografia. Sperimentando, talvolta sbagliando, ma anche migliorando, sono stati in grado di produrre una modesta quantità di trucchi da poter sia utilizzare sulle passerelle sia negli shooting fotografici. Sono stati proprio i colleghi dei ragazzi ad essere i primi acquirenti del nuovo brand M-A-C, attirati dalla qualità dei prodotti innovativi che inizialmente venivano venduti nel negozio di Frank Angelo. Esponenzialmente crebbe la popolarità del marchio.

I prodotti MAC non puntano solo sull’alta qualità del prodotto ma anche sul packaging, adottato ancora oggi in tutta la linea, di un elegantissimo e splendido nero. Un packaging essenziale e pratico all’esterno e vivace e colorato nel suo intimo contenuto. Durante gli anni sono stati sperimentati diversi prodotti, dopo tutte queste sperimentazioni uno dei prodotti di punta della linea è un nuovo rossetto di un colore rosso intenso e opaco estremamente pigmentato. Un prodotto che deve la sua popolarità ad una campagna pubblicitaria nata per star del cabaret newyorkese, ovvero Madonna. Da questo momento in poi il marchio MAC conquista il mercato dei prodotti di bellezza. Inizia un’ascesa inarrestabile e nel 1991 i due ragazzi aprono il primo negozio fisico a New York.

Nel 1994 arriva una piaga sociale:l’AIDS.  Una grandissima fetta della popolazione mondiale viene colpita e la MAC si schiera in prima linea contro la lotta del virus, fondando l’associazione MAC AIDS Fund, i cui ricavati sono destinati alla ricerca e alla lotta contro il virus. Ancora oggi il brand è attivo in ambito di aiuti umanitari. Infatti tutta la linea Viva Glam riserva il ricavato agli aiuti umanitari in cui il brand è attivo per numerose realtà. Il primo volto della campagna Viva Glam è RuPaul, una drag queen, una pubblicità differente dato che, in un mondo dove la bellezza fa da padrone, le compagnie cosmetiche usano modelle da un fascino unico come volto delle campagne pubblicitarie. Insomma, un’azienda differente dalle altre dove non c’è né classicismo né discriminazione. I dipendenti dell’azienda non sono semplici dipendenti. Tutti hanno il diritto di esprimersi, di non reprimere la loro arte e di avere un’espressione individuale elevata.

Nel 1995 il brand MAC è stato acquisito per metà dal brand Estèe Lauder. In questo modo ha avuto la possibilità di espandersi in tutto il mondo. Ad oggi la scalata al successo di MAC non si è ancora arrestata. Un successo che aumenta con forza anche grazie a tutti coloro che lavorano per MAC, più di un’azienda cosmetica si tratta di una grande famiglia in cui ognuno dà il proprio contributo.

Lascia un commento